Symmarah Fanzine

L’anno scorso sono stata selezionata per partecipare alla fanzine “Law and Order” dedicata alla ship Symmarah, ovvero Symmetra e Pharah da Overwatch.

Sotto il cut la mia illustrazione (assolutamente vanilla) con i miei vibes anni 50 a fare da sottofondo insieme a canzoni di Elvis.

Continua a leggere “Symmarah Fanzine”

Annunci

Alita – Angelo della rottura di palle

C’è un solo motivo per la quale vale la pena guardare “Alita – Angelo della Battaglia” e si riassume interamente nella figura di Christoph Waltz (e questo mio giudizio potrebbe essere influenzato dal fatto che stiamo parlando di uno dei miei attori preferiti).

Per il resto abbiamo di fronte un film che non racconta niente.

Alita vorrebbe fare le scarpe a colossi come “Ready Player One“, con cui condivide indubbiamente la stessa matrice grafica/estetica, ma non riesce. Il problema di questo film infatti è che è pensato come un “episodio 1” non detto, esattamente come è stato per “Macchine Mortali” qualche mese fa, e non finisce, lasciando il gancio per un eventuale film successivo che ho seri dubbi ci potrà mai essere.

Continua a leggere “Alita – Angelo della rottura di palle”

Adrian – la serie NON evento

Nel 1985 usciva al cinema Joan Lui, un film scrittodirettointerpretatomusicatomontato da Adriano Celentano. Fu un flop terribile (sia per i temi sia per le imposizioni “dall’alto” che rovinarono gran parte della pellicola) dove in sostanza il buon Adriano tirava fuori di essere il messia. Un filo eccessivo per l’epoca, il che concluse bene o male anche l’epopea di Celentano attore (gli aborti successivi non contano).

joanluipromo

Continua a leggere “Adrian – la serie NON evento”

Ho giocato a Detroit Become Human

Entrata in possesso di Detroit Become Human prima di natale per colpa del Santucci (che me lo ha regalato dopo un lunghissimo, sfiancante e interminabile tritamento di coglioni di parte mia perché mi lagnavo del fatto di non poter giocare a questo titolo per il trascurabile dettaglio di possedere una Xbox e non una playstation), sono riuscita a giocarci sulla ps4 di Hushino solo dopo la festività, portando a termine la prima run in circa due giorni secchi.

Si continua sotto cut con SPOILER e alcune riflessioni.

Continua a leggere “Ho giocato a Detroit Become Human”

CSP colorize feature

Nell’ultima release di Clip Studio Paint, il noto software per disegnatori e fumettisti, è stata introdotta una interessante feature chiamata “colorize”, disponibile anche nella versione per iPad Pro, dove l’ho testata.

Nell’immagine qui sopra potete vedere i risultati stando ai programmatori, utilizzando il livello delle lineart come reference e quello sotto come hint dei colori. Lo scopo sarebbe quello di velocizzare la fase del colore degli sketch (perché oggettivamente non riesce a gestire colorazioni complesse) e già dall’immagine la cosa mi sembrava un po’ troppo bella per essere vera.

Continua a leggere “CSP colorize feature”

Oltre le nebbie del tempo

“Oltre le nebbie del tempo” è un viaggio al confine tra fantasia e realtà; da terre lontane e colme di magia a inaspettati viaggi nel tempo, da astronavi che solcano il vuoto tra le stelle a scorbutici alchimisti, attraverso la magia degli Arcani Maggiori.

L’immaginazione di quattro scrittrici e dodici illustratori si fonde in un’antologia di racconti fantastici, ognuno ispirato a un tarocco e corredato da un’illustrazione, il cui intero ricavato è devoluto a Fondazione Telethon per sostenere la ricerca.

Siete pronti a svelare cosa si nasconde oltre le nebbie del tempo?” 

Negli ultimi mesi ho avuto il piacere di partecipare, insieme alle mie socie Lucrezia Galliero e Beatrice Sammaritani, alla realizzazione di un artbook dedicato ai tarocchi, contenente racconti e illustrazioni. Io ho realizzato “La Luna” e “Il Mondo”.
L’artbook è disponibile per il preorder su Amazon a questo link nella sua versione per Kindle.