Non accontentarsi

Articolo pubblicato originariamente sul mio Patreon.

 

Recentemente mi è capitato di leggere e recensire negativamente Tight End di Devon McCormack, un libro mediocre il cui unico pregio è stato il rimborso su Amazon.

Apriti cielo. Si è innescata una lunghissima discussione su più livelli e con più persone contemporaneamente che mi ha dato però molto materiale su cui riflettere.

Una piccola premessa: storicamente vengo da una cultura dove la fanfiction è sempre stata considerata la palestra, l’anticamera della scrittura “vera”. Parlo di Livejournal, dagli anni 2000 in poi, un mondo dove se una fanfiction non era scritta più che bene si rischiava di finire sulle pagine di Fastidious Notes (che era in sostanza un suicidio mediatico). Non credo servi nominare Scrittevolmente.

L’uso della recensione era spesso quello di critica: il lettore la usava per indicare allo scrittore quali fossero i punti deboli della storia, dove potesse migliorare e cosa doveva evitare. Essere su Livejournal o fanfic_ita ai miei tempi non era roba per stomaci delicati.

Continua a leggere “Non accontentarsi”

Annunci

La quarta stagione di Lucifer è qui

Netflix ha rilasciato ieri la quarta stagione di Lucifer in tutti e 10 gli episodi ed è stato un grosso errore perché mi conosco, infatti ho finito ora di vederli tutti.

In questo link troverete il recap delle tre stagioni precedenti, mentre sotto cut troverete SPOILER, per cui aprite a vostro rischio e pericolo.

Continua a leggere “La quarta stagione di Lucifer è qui”

In attesa della quarta stagione di Lucifer

Prima di due settimane fa non avevo la minima idea di chi fosse Tom Ellis e perché dovesse interessarmi.

Sapevo dell’esistenza di Lucifer e dalla trama mi sembrava una cagata apocalittica senza capo né coda, motivo per cui non mi sono mai presa la briga di guardarlo, insieme a Supernatural o Teen Wolf (entrambi nel bidone delle serie che per me non vale la pena di guardare).

Poi è successa una cosa di cui vi parlerò in un altro post e ho scoperto l’esistenza di questo cristo (ahaha battutone) prima tramite un’amica e poi questo teaser della quarta stagione.

Per il bene della scienza ho dovuto sacrificarmi.

Continua a leggere “In attesa della quarta stagione di Lucifer”

Star Trek Discovery

La seconda stagione di Star Trek Discovery è ufficialmente finita venerdì scorso ed è giunto il momento di fare una recensione generale di tutta la serie. Attenzione agli SPOILER, sotto cut ce ne saranno diversi.

Dunque: temporalmente la prima stagione si pone all’incirca appena prima della “TOS”, mentre la seconda stagione si pone tra la prima e la seconda puntata della “TOS”, in ogni caso dopo “Enterprise”.

Nella prima stagione vediamo la nave Discovery capitanata da Lorca – interpretato da un fenomenale Jason Isaac – e nella seconda un fenomenale capitano Pike – interpretato da Anson Mount. La vera protagonista però è l’irritante Michael Burnham, che rende veramente molto difficile raggiungere la boa della terza puntata.

Continua a leggere “Star Trek Discovery”

Alita – Angelo della rottura di palle

C’è un solo motivo per la quale vale la pena guardare “Alita – Angelo della Battaglia” e si riassume interamente nella figura di Christoph Waltz (e questo mio giudizio potrebbe essere influenzato dal fatto che stiamo parlando di uno dei miei attori preferiti).

Per il resto abbiamo di fronte un film che non racconta niente.

Alita vorrebbe fare le scarpe a colossi come “Ready Player One“, con cui condivide indubbiamente la stessa matrice grafica/estetica, ma non riesce. Il problema di questo film infatti è che è pensato come un “episodio 1” non detto, esattamente come è stato per “Macchine Mortali” qualche mese fa, e non finisce, lasciando il gancio per un eventuale film successivo che ho seri dubbi ci potrà mai essere.

Continua a leggere “Alita – Angelo della rottura di palle”

Adrian – la serie NON evento

Nel 1985 usciva al cinema Joan Lui, un film scrittodirettointerpretatomusicatomontato da Adriano Celentano. Fu un flop terribile (sia per i temi sia per le imposizioni “dall’alto” che rovinarono gran parte della pellicola) dove in sostanza il buon Adriano tirava fuori di essere il messia. Un filo eccessivo per l’epoca, il che concluse bene o male anche l’epopea di Celentano attore (gli aborti successivi non contano).

joanluipromo

Continua a leggere “Adrian – la serie NON evento”

Sympathy for the Demon – Roy & Vyles

Il mio secondo acquisto in self area a Lucca Comics 2018 è stato “Sympathy for the Demon” di Roy e Vyles.

Trama: Nergal è un demone che esprime i desideri. Questo lo sappiamo. Prima, però, la vita del protagonista di “Sympathy for the demon” era molto diversa. Diversa sì, ma sempre fuori dal comune. Come si uccide un immortale? Cosa fanno gli angeli il giovedì sera? Qual è l’hobby preferito di Dio? Il libro che tenete fra le mani ha tutte le risposte.

Continua a leggere “Sympathy for the Demon – Roy & Vyles”