Alita – Angelo della rottura di palle

C’è un solo motivo per la quale vale la pena guardare “Alita – Angelo della Battaglia” e si riassume interamente nella figura di Christoph Waltz (e questo mio giudizio potrebbe essere influenzato dal fatto che stiamo parlando di uno dei miei attori preferiti).

Per il resto abbiamo di fronte un film che non racconta niente.

Alita vorrebbe fare le scarpe a colossi come “Ready Player One“, con cui condivide indubbiamente la stessa matrice grafica/estetica, ma non riesce. Il problema di questo film infatti è che è pensato come un “episodio 1” non detto, esattamente come è stato per “Macchine Mortali” qualche mese fa, e non finisce, lasciando il gancio per un eventuale film successivo che ho seri dubbi ci potrà mai essere.

Continua a leggere “Alita – Angelo della rottura di palle”